L'EMIRO DEL BROTZU - CORSIA PER RICCHI E POTENTI

L'AZIENDA OSPEDALIERA DI CAGLIARI SI FA IN QUATTRO PER GLI EMIRI - PER UNA MAMMOGRAFIA DI UN NORMALE CITTADINO SARDO SERVONO 581 GIORNI

+++ Corsie preferenziali, riservate e urgenti, ecco il documento per la sanità dei ricchi

Se non avessi visto il documento che pubblico integralmente non ci avrei mai creduto.

La disposizione non ha precedenti: i Principi, gli Emiri, i ricchi, gli attori, le persone importanti hanno una corsia eccezionale ed urgente.

E' scritto tutto in un provvedimento adottato il 9 luglio scorso, il giorno stesso in cui gli emiri arabi decidono di farsi visitare nell'ospedale cagliaritano.

Un provvedimento ad hoc, giusto per gli Emiri.

Lo potranno usare anche altri, basta che siano ricchi, potenti e che ottengano l'autorizzazione della direzione!

Roba da non credere, in tempi dove occorrono 500 giorni per una visita cardiologica o peggio oncologica!

Corsia lustrata a lucido per il potente di turno e magari, come è capitato in quell'occasione, cittadini semplici costretti a rinunciare a esami e visite!

Il provvedimento è scritto appositamente per i Principi di turno, quelli che non possono aspettare i tempi canonici di una sanità senza tempo.

Il commissario straordinario dell'azienda Brotzu, nominato da questa giunta regionale, non ci pensa due volte a predisporre una delibera pro Emiri.

  • dato che l’azienda in caso di specifiche ed eccezionali situazioni, che richiedono di garantire la sicurezza e riservatezza dell'utente, intende consentire a favore dello stesso l'esecuzione delle prestazioni rese in regime di libera professione intramuraria in spazi all’uopo individuati

  • che l’esecuzione della prestazione di cui trattasi è subordinata alla specifica autorizzazione del rappresentante legale dell’azienda ospedaliera Brotzu o suo delegato

  • verificato che l’adozione di tale misura comporta un aumento dei costi e pertanto sia necessario applicare un incremento nella misura del 50% delle tariffe delle prestazioni da erogare quale ulteriore quota copertura dei costi aziendali di quella di cui al regolamento

delibera

per le seguenti motivazioni espresse in materia

  • di disporre di misure organizzative al fine di garantire la sicurezza e riservatezza dell’utente da adottare in casi specifici, urgenti ed eccezionali, consentendo la erogazione di prestazioni regime di attività libero professionale intramuraria in spazi aziendali all’uopo individuati

  • di disporre la previsione di un incremento del 50% della tariffa per le prestazioni di cui trattasi, quale ulteriore "quota copertura altri costi aziendali"

  • di disporre che tali misure sono subordinate all’autorizzazione del rappresentante legale dell’azienda ospedaliera o di un suo delegato