PER GLI ARABI ZERO ATTESA, PER UNA DONNA SARDA 581 GIORNI

NELL'AZIENDA BROTZU CI VOGLIONO 581 GIORNI PER UNA MAMMOGRAFIA

I numeri sono impietosi. Nella rilevazione delle liste d'attesa del 4 luglio del 2019 il risultato è da terzo mondo. Nell'azienda Brotzu la più importante della Sardegna servo 581 giorni per una mammografia. Quasi due anni di attesa per un esame fondamentale nella prevenzione e non solo. Si tratta di un'attesa che fa a pugni con la delibera scandalosa adottata negli stessi giorni della rilevazione in cui si prevede una corsia preferenziale per ricchi e potenti. Una vergogna senza pudore, per la classe politica di ieri e di oggi!

Una regione allo sfascio senza moralità e senza il minimo senso civico. Si costruiscono le corsie preferenziali per gli arabi, gli emiri e i principi e si ignorano le condizioni della sanità per i cittadini sardi.

Una situazione che è scandita da numeri impietosi che pubblico limitatamente ad un esame fondamentale per la vita.

Ecco il quadro drammatico che ne emerge:

MAMMOGRAFIA BILATERALE BROTZU (CA) - Ospedale Oncologico 581 GIORNI

MAMMOGRAFIA BILATERALE BROTZU (CA) - Ospedale San Michele 204 GIORNI

MAMMOGRAFIA DX BROTZU (CA) - Ospedale Oncologico 581 GIORNI

MAMMOGRAFIA DX BROTZU (CA) - Ospedale San Michele 209 GIORNI

MAMMOGRAFIA SX BROTZU (CA) - Ospedale Oncologico 581 GIORNI

MAMMOGRAFIA SX BROTZU (CA) - Ospedale San Michele 209 GIORNI

RM DEL CERVELLO E DEL TRONCO ENCEFALICO
BROTZU (CA) - Ospedale San Michele 330 GIORNI